telefono fisso ariagas

chiama ora cell negozio caldaie

La caldaia va in blocco

Odiosissimo quando vuoi fare un bel bagno caldo, ed invece l'acqua all'improvviso diventa gelida.

Cosa sarà successo? La mia caldaia è andata in blocco, non funziona proprio più, ed  andando a controllare anche i termosifoni di casa noto che sono tutti estremamente freddi, a questo punto c'è qualcosa che non và, vado subito a capire che problema c'è alla caldaia, e perchè non funziona, ma non sò come comportarmi e non vorrei chiamare il tecnico quando invece potrei farcela da sola.

caldaia ariagas

 Cosa fare quando la caldaia è in blocco?

Prima di contattare un tecnico, ci sono alcune operazioni che possono essere svolte 
Per prima cosa controllare che la pressione all'interno della caldaia sia compresa tra 1 e 1,5 bar, per poter eseguire questa operazione è sufficiente guardare sul quadrante che tutte le caldaie dispongono.

Verificare se sul display è accesa una spia led rossa che indica lo stato di blocco della caldaia, in questo caso se è presente un tasto di reset si può tentare di pigiarlo una volta sola, evitando di pigiare tante volte al fine di non di scongiurare ulteriori danni alla scheda.

Un altra operazione da effettuare è controllare che tutte le valvole dei radiatori siano aperte.

Assicurarsi che il rubinetto del gas sotto la caldaia sia aperto come anche il contatore.

rubinetto filtro rompigetto

 

Che siano puliti i filtri dei rubinetti presenti all'interno del nostro appartamento, i classici filtri rompigetto che si svitano con due dita.

 

 

 

termostato ariagas

I termostati di selezione temperatura acqua calda sanitaria e riscaldamento siano regolati correttamente (in genere non più di 3/4 della temperatura massima impostabile), che tende ad andare in ebollizzione soprattutto nelle vecchie caldaie, nelle quali vi è una scarsa circolazione d'acqua dovuta ad intasamento, alle normali incrostazioni interne accumulate negli anni.

 

 

L'ultima controllo che potete eseguire tranquillamente sulla vostra caldaia prima di rivolgervi direttamente ad un tecnico specializzato è quella di verificare che il nostro tubo di scarico fumi di tipo coassiale o sdoppiato sia libero e non sia quindi ostruito da nidi d'api, uno straccio caduto dal balcone di sopra o altro.

 

scarico fumi coassiale o sdoppiato

 

Nulla dopo svariate prove devo decidermi a chiamare un tecnico in modo tale da poter sistemare il prima possibile la situazione, cerco su internet e trovo la ditta Ariagas  chiamo il num. 011488884, spiego il mio problema telefonicamente e la prima cosa che mi viene chiesta e quando avessi fatto la manutenzione; ok devo ammetterlo non credo di aver mai fatto la manutenzione della caldaia da quando l'ho installata e non sapevo neppure di doverla fare annualmente, dopo questa notizia ho capito il motivo per il quale mi potesse essere capitato questo problema.
Fisso l'appuntamento fortunatamente il tecnico viene il giorno dopo per effettuare il controllo e la manutenzione della caldaia, fà la manutenzione e tempo zero la mia caldaia riparte, sono di nuovo al caldo ed ho di nuovo l'acqua calda.
Dopo aver avuto questo problema, mi ricorderò annualmente di effettuare una pulizia della caldaia in modo da non dover arrivare più al punto di rimanere senza acqua e senza riscaldamento!

Aggiungi commento

Posta qui le tue richieste, aggiungi un tuo commento, consiglio, idea per migliorare il servizio

Codice di sicurezza
Aggiorna

Questo sito web usa i cookies. Usa i cookies per gestire alcune funzionalità, quali navigazione, autenticazione, commenti, etc. Utilizzando il nostro sito web, accetti l'utilizzo dei cookies.